Aggiornamenti in aritmologia
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
52 convegno cardiologia milano
Xagena Mappa

Nessuna differenza nel lungo periodo tra Clopidogrel e Ticlopidina nei pazienti con infarto miocardico sottoposti a stenting primario


Lo scopo dello studio compiuto da Ricercatori del Dipartimento di Cardiologia dell’Hospital De Weezenlanden di Zwalle in Olanda è stato quello di confrontare la Ticlopidina ed il Clopidogrel ( Plavix ) nei pazienti con infarto miocardico con sopraslivellamento ST ( STEMI ) sottoposti ad impianto di stent.

Il campione esaminato è stato di 883 pazienti, consecutivi, con STEMI da sottoporre a stenting primario.

Dopo l’impianto di stent, 523 pazienti sono stati trattati con Clopidogrel e 360 pazienti con Ticlopidina.

I pazienti trattati con Clopidogrel hanno avuto una più alta percentuale di successo nella riperfusione ( 80,7% versus 73,1%, p = 0,008 ).

Nessuna differenza è stata osservata tra i due gruppi a 30 giorni e ad 1 anno.

I dati di questo studio non hanno mostrato alcuna differenza nell’outcome clinico nel lungo periodo tra Clopidogrel e Ticlopidina come terapia antiaggregante aggiuntiva nei pazienti con STEMI sottoposti ad impianto di stent.


De Luca G et al, Thromb Haemost 2004; 91: 1084-1089


Cardio2004 Farma2004


Indietro