52 convegno cardiologia milano
Aggiornamenti in aritmologia
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Xagena Mappa

Effetto dell’inizio precoce, pre-ospedaliero di Tirofiban ad alto dosaggio in bolo nei pazienti con infarto STEMI sugli esiti clinici a breve e lungo termine


È stato condotto uno studio allo scopo di valutare l'effetto di una alta dose in bolo di Tirofiban ( Aggrastat ) sull'esito clinico nei pazienti che si devono sottoporre a intervento coronarico percutaneo ( PCI ) per infarto del miocardio con sopraslivellamento del tratto ST ( STEMI ).

Lo studio placebo-controllato, in doppio cieco e randomizzato On-TIME 2 ( Ongoing Tirofiban In Myocardial infarction Evaluation 2 ) ha mostrato che la somministrazione precoce di un’alta dose in bolo di Tirofiban in ambulanza migliora la risoluzione del tratto ST nei pazienti con infarto STEMI che si devono sottoporre a procedura PCI.

L'effetto del trattamento precoce con Tirofiban sull'esito clinico non è noto.

Lo studio On-TIME 2 era composto di 2 fasi: una in aperto, seguita da una in doppio cieco, placebo-controllata.

Pazienti con infarto STEMI sono stati assegnati in modo casuale ad alta dose in bolo di Tirofiban o a nessuna dose di Tirofiban ( fase 1 ) oppure a placebo ( fase 2 ) in aggiunta ad Acido Acetilsalicilico ( Aspirina ), Eparina e alta dose di Clopidogrel ( Plavix ).

L'analisi aggregata delle fasi 2 dello studio ha permesso di valutare l'incidenza di eventi avversi cardiaci maggiori ( MACE ) al follow-up a 30 giorni e sulla mortalità totale al follow-up a 1 anno.

Nel corso di un periodo di 3 anni sono stati randomizzati 1.398 pazienti, 414 nella fase 1 e 984 nella fase 2.

Gli eventi cardiaci maggiori a 30 giorni sono risultati significativamente ridotti ( 5.8% vs 8.6%, p=0.043 ) ed è stata osservata una forte tendenza verso una diminuzione della mortalità ( 2.2% vs 4.1%, p=0.051 ) nei pazienti randomizzati a pre-trattamento con Tirofiban, mantenuto durante l'anno di follow-up ( 3.7% vs 5.8%, p=0.08 ).

Non sono state osservate differenze significative in termini di sanguinamento.

In conclusione, l'inizio precoce, pre-ospedaliero di alta dose in bolo di Tirofiban, in aggiunta ad alta dose di Clopidogrel, migliora l'esito clinico dopo intervento coronarico percutaneo nei pazienti con infarto STEMI. ( Xagena2010 )

ten Berg JM et al, J Am Coll Cardiol 2010; 55: 2446-2455


Cardio2010 Farma2010


Indietro