Aggiornamenti in Aritmologia
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Confronto tra Ramipril ed altri Ace inibitori nei pazienti con infarto miocardico acuto


I Ricercatori dell’Herzzentrum di Ludwigshafen ( Germania ) hanno esaminato l’impatto del trattamento con il Ramipril ( Quark, Triatec , Unipril ) rispetto ad altri Ace inibitori sull’esito ( outcome ) clinico nei pazienti non selezionati del registro MITRA PLUS ( Maximal Individual Therapy of Acute Myocardial Infarction PLUS registry ).
Dei 14.608 pazienti consecutivi con infarto miocardico acuto con sopraslivellamento ST, il 4,7% ha ricevuto in acuto il Ramipril, il 39% ha ricevuto altri Ace inibitori, ed il 56,3% non ha ricevuto alcuna terapia con Ace inibitori.
All’analisi multivariata , il trattamento con Ramipril è risultato associato ad una minore incidenza di mortalità intraospedaliera ( OR 0,54, 0,32-0,90 ) ed una minore percentuale di eventi avversi cerebrovascolari e coronarici non fatali ( OR 0,65, 0,46-0,93 ), rispetto agli altri Ace inibitori, ma non di insufficienza cardiaca alla dimissione ( OR 0,79, 0,50-1,27 ).

Wienbergen H et al, Am J Cardiol 2002 ; 90 : 1045 – 1049

Xagena


Indietro