Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
52 convegno cardiologia milano
Aggiornamenti in aritmologia
Xagena Mappa

Ciclosporina prima della procedura PCI nei pazienti con infarto miocardico acuto


Prove sperimentali e cliniche indicano che la Ciclosporina può attenuare il danno da riperfusione e ridurre la dimensione dell’infarto del miocardio.
Si è verificato se la Ciclosporina possa migliorare i risultati clinici e impedire un rimodellamento ventricolare sinistro avverso.

In uno studio multicentrico, in doppio cieco, randomizzato, 970 pazienti con infarto miocardico anteriore acuto con sopraslivellamento ST ( STEMI ) sottoposti a intervento coronarico percutaneo ( PCI ) entro 12 ore dall'insorgenza dei sintomi e con completa occlusione dell’arteria coronaria responsabile sono stati assegnati a ricevere un bolo di Ciclosporina ( somministrata per via endovenosa alla dose di 2.5 mg per chilogrammo di peso corporeo ) oppure placebo prima della ricanalizzazione coronarica.

L'outcome primario era un composito di morte per qualsiasi causa, peggioramento dell'insufficienza cardiaca durante il ricovero iniziale, riospedalizzazione per scompenso cardiaco, o rimodellamento ventricolare sinistro avverso a 1 anno.
Il rimodellamento ventricolare sinistro avverso è stato definito come un aumento del 15% o più del volume telediastolico del ventricolo sinistro.

In totale 395 pazienti nel gruppo Ciclosporina e 396 nel gruppo placebo hanno ricevuto il farmaco in studio e avevano dati valutabili per l'esito primario a 1 anno.

Il tasso di esito primario è stato pari a 59.0% nel gruppo Ciclosporina e 58.1% nel gruppo di controllo ( odds ratio, OR=1.04; P=0.77 ).

La Ciclosporina non ha ridotto l'incidenza delle componenti cliniche separate dell’esito primario o di altri eventi, tra cui infarto ricorrente, angina instabile e ictus.

Nessuna significativa differenza nel profilo di sicurezza è stata osservata tra i due gruppi di trattamento.

In conclusione, nei pazienti con infarto STEMI anteriore sottoposti a PCI primario, la Ciclosporina per via endovenosa non ha provocato migliori risultati clinici rispetto a quelli che hanno assunto placebo e non ha impedito il rimodellamento ventricolare sinistro avverso a 1 anno. ( Xagena2015 )

Cung TT et al, N Engl J Med 2015; 373: 1021-1031

Cardio2015 Farma2015


Indietro